Escursioni in val Maira

Questo è il programma per un itinerario completo, ma ricorda che puoi PERSONALIZZARE il tuo tour aggiungendo o eliminando tappe del percorso. Contattaci per organizzare la tua escursione ideale.

La Val Maira è situata nella parte meridionale del Piemonte, nella provincia di Cuneo, si estende per circa 45 chilometri e prende il nome dal torrente che la attraversa. E’ un’area molto particolare, poiché ha un’identità molto forte soprattutto riguardo alla propria cultura e lingua, le cui influenze risalgono alle culture provenzali. Al giorno d’oggi nella Val Maira le persone parlano l’occitano, o lingua provenzale, riconosciuta come lingua minoritaria. Il territorio non ha mai avuto indipendenza politica, ma è caratterizzato da una cultura e una lingua molto forti, con una forte tradizione di trasmissione orale di leggende e tradizioni.
Rimarrete sorpresi dalla ricchezza di opere d’arte presenti nel territorio, soprattutto sotto forma di affreschi e dipinti all’interno delle chiese, la maggior parte delle quali risalenti al Medioevo, spaziando tra il sacro e il profano, la cultura francese e italiana, e i movimenti cavallereschi dell’epoca.
La flora e la fauna selvaggia costituiscono un’altra fonte di ricchezza. Essendo parte delle Alpi Cozie, e avendo differenze in altitudine e di paesaggi, la Val Maira è un universo di microclimi differenti e biodiversità.

Qui sotto trovate la nostra proposta per un’escursione completa nella valle occitana, ma potete contattarci per ridurre o ampliare l’itinerario alla scoperta della Val Maira.


PROGRAMMA:

GIORNO 1: MACRA (CUNEO) E IL SENTIERO DEI CICLAMINI (3 h, dislivello +/- 200m)
Arrivo al mattino in hotel e check-in. Tempo libero per esplorare l’area autonomamente. Nel pomeriggio inizia l’escursione con un trekking ad anello che vi porterà a camminare lungo il Sentiero dei Ciclamini, che deve il suo nome all’abbondanza di ciclamini che nel periodo tra luglio e agosto fioriscono nella zona, regalando un paesaggio incantato e memorabile (si ricorda che è vietato raccogliere i ciclamini lungo il percorso). Pernotto a Macra.

GIORNO 2: CELLE DI MACRA (5.30 h, dislivello +400m/- 800m)
Trasferimento a Celle di Macra (circa 15 min). Partenza per il Sentiero della Fede, un bellissimo percorso ad anello che collega le frazioni di Celle di Macra. Oltre ai numerosi santuari che costellano il percorso, e da cui prende il nome il sentiero, la frazione di Chiesa offre un meraviglioso polittico, un dipinto diviso in sezioni o pannelli, a opera di Hans Clemer (1496) e una cappella dedicata a San Sebastiano e dipinta da Jean Baleison di Demonte (1484). Trasferimento e pernotto a Macra.

GIORNO 3: MACRA – RUATA VALLE (5.30 h, dislivello + 750 m/ – 260m)
Partenza al mattina presto in autobus (10 min). L’escursione del giorno vi porterà lungo i bellissimi sentieri fino a raggiungere le frazioni di Caudano e Ruata Valle. Visitereta la cappella di San Pietro situata lungo la strada medievale che collega tutta la valle Maira e risalente al XIII secolo. Nella cappella è possibile ammirare molti dipinti, come una rara Danza Macabra della fine del XV secolo. Nel paese di Caudano è possibile visitare un lazzaretto e la cappella di San Peyre, costruita tra il XII e il XIII secolo, così come altri dipinti di artisti ignoti del XV secolo. Pernotto a Ruata Valle.

GIORNO 4 : RUATA VALLE – ELVA (4.30 h, dislivello + 550m/ – 250m)
Partenza lungo i sentieri fino a raggiungere i borghi di Cucchiales, Ciamino e San Martino, prima di oltrepassare i colli di Bettone (1834 m) e San Giovanni (1875m). Una vasta valle ai piedi del Pelvo d’Elva e la cornice naturale agli affreschi di Hans Clemer nel presbiterio della chiesa di Santa Maria Assunta, costruito in stile tardo-romanico con influenze gotiche. Pernotto a Elva.

GIORNO 5 : ELVA – SAN MICHELE DI PRAZZO (4 h dislivello +500m/– 740m)
Partenza dalle bellissime frazioni di Chiosso fino a raggiungere il colle di San Michele (1910m) per poi ridiscendere fino al paesino di San Michele. Durante il percorso si potrà osservare l’affascinante architettura rurale delle frazioni di Elva e Stroppo e la chiesa barocca di San Michele.

GIORNO 6 : CHIALVETTA E COLLE DEL SOLEGLIO BUE (5.30 hours, dislivello +850m/- 800m)
Trasferimento in taxi per il paese di Chialvetta (1500 m) e partenza per il sentiero che vi porterà ad attraversare il Colle del Soleglio Bue (2338 m) con una bellissima vista su Rocca la Meja (2831 m). Discesa verso la frazione di Preit (1541 m). Potrete visitare il piccolo museo delle tradizioni popolari di Chialvetta. Pernotto a Preit.

GIORNO 7 : LA MEJA E GLI ALPEGGI DELLA GARDETTA (5.30 H, dislivello +520m/ –1050 m)
Trasferimento in taxi sull’altro versante della Val Maira per entrare nella Valle di Canosio e Colle del Preit (2076 m). La giornata è interamente dedicata alla scoperta degli alpeggi della Gardetta, un luogo patrimonio dell’UNESCO grazie alla sua geologia e ricchezza naturalistica. Colle del Preit è il punto di partenza per un’escursione nella Meja, il picco del massiccio (2831 m). E’ possibile modificare l’itinerario per visitare il Lago Nero (+220m – 750m). Pernotto a Preit.

GIORNO 8 : MARMORA – MACRA (4.30 h, dislivello + 250m/ – 900 m)
Trasferimento da Preit alla frazione di Borgata Superiore (15 min) da dove parte il percorso. Camminando lungo la “strada napoleonica”, si discenderà verso il fondo della Valle Maira, camminando attraverso i boschi dell’Ubac. Visiterete la chiesa di San Giorgio e Massimo, dove si possono ammirare affreschi della fine del XIII secolo e della prima metà del XV. Nel pomeriggio termina il tour ed è possibile richiedere un trasferimento a Cuneo, Nizza o Torino.


Il tour include:

  • 7 notti in camera doppia in una tipica locanda occitana, con servizio di mezza pensione
  • Trasporto bagagli tra una tappa e l’altra
  • Trasferimenti locali come indicato da programma
  • 24/7 assistenza dal nostro staff

Il tour non include: Pranzi, bevande, extra, e tutto quello che non è incluso nella lista “Il tour include”.

Contattaci per informazioni o per personalizzare il tour.

Escursioni in Val Maira